Scontro tra due mezzi in contrada Schettino, lungo la strada statale 121, con entrambi i conducenti ricoverati all’ospedale Garibaldi vecchio di Catania. Ancora tutta da chiarire l’esatta dinamica dell’incidente, sui cui stanno svolgendo gli opportuni accertamenti gli agenti della polizia municipale di Paternò Santa Maria di Licodia. Le forze di polizia stanno procedendo congiuntamente perché il punto dell’impatto non è chiaro su quale territorio ricada. 

Da una prima e sommaria ricostruzione il sinistro si è verificato poco dopo le 18.30 di ieri, quando un autocarro Fiat Iveco, con alla guida un 33enne di Santa Maria di Licodia, stava uscendo da una stradina per immettersi sulla strada statale 121, forse per recarsi a Licodia. Proprio in quel momento sopraggiungeva un Fiat Scudo condotto da un 52enne di Centuripe, diretto verso Adrano. Il conducente si è ritrovato dinanzi l’autocarro. Il guidatore dello Scudo avrebbe tentato, senza successo, di arrestare il mezzo, come dimostrano i segni di una frenata sull’asfalto. 

L’impatto tra i due mezzi è stato violento, tanto da spingerli contro il guard-rail dell’altra carreggiata. Immediati sono scattati i soccorsi con due ambulanze del 118 e i vigili del fuoco del distaccamento di Paternò che hanno messo in sicurezza i mezzi, evitando che prendessero fuoco. Il Fiat Iveco trasportava della frutta che ha ricoperto la sede stradale. I due feriti non sarebbero in pericolo di vita.

*

Salvatore Caruso via meridionews.it