Il Ministero dei Trasporti, garante della Gestione Governativa della Ferrovia Circumetnea, ha pubblicato un nuovo avviso di gara inerente la riqualificazione della ferrovia stessa. Si tratta in questo caso di affidare ad un operatore la progettazione esecutiva e la successiva esecuzione dei lavori di rinnovo del binario a scartamento ridotto (950 mm), per il quale andranno posate rotaie UNI 50 e traverse in c.a.p. monoblocco, con il contemporaneo risanamento della massicciata nel tratto ferroviario compreso fra Adrano e Bronte, in provincia di Catania.

Per questo bando, il cui valore posto a base di gara è di 9.150.929,30 euro oltre gli oneri di legge, è prevista l’aggiudicazione a procedura aperta all’offerta ritenuta economicamente più vantaggiosa sulla base dei criteri segnalati nel capitolato d’oneri. La stazione appaltante ha indicato quale termine ultimo per ricevere le proposte tecnico-economiche dai partecipanti il prossimo 24.6.2014 alle 12:00. Successivamente, in data 27.6.2014 a partire dalle 9:30, si terrà la prima seduta pubblica di aggiudicazione con l’apertura delle offerte pervenute presso gli uffici di Catania della stazione appaltante, in Via Caronda 352.

Il bando ed il disciplinare di gara, così come il capitolato speciale d’appalto e lo schema di contratto possono essere scaricati gratuitamente dal sito della Ferrovia Circumetnea: www.circumetnea.it, mentre gli elaborati del progetto definitivo possono essere acquisiti secondo le modalità indicate nel disciplinare stesso. Infine le richieste di eventuali ulteriori chiarimenti e le offerte vanno inviate all’attenzione del Responsabile del Procedimento (A. Trapani) – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti — Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici — Direzione Generale T.P.L. — Gestione Governativa della Ferrovia Circumetnea – Via Caronda 352/A, 95128 Catania – (Telefono: 095541111, Posta elettronica: a.trapani@circumetnea.it, Fax: 095431022).

FONTEhttp://www.edilone.it/lavori-ferroviari-tra-adrano-e-bronte_news_x_23059.html