Lettera aperta al Sig. Sindaco di Adrano ed a tutti i 30 Consiglieri Comunali apparsa sul periodico BLOC NOTES (mese di Novembre) distribuito nei giorni scorsi in città e non solo.

in riferimento anche al post apparso su questo blog in data 3/10/2009 http://obbiettivo-adrano.blogspot.com/2009/10/tutti-i-consiglieri-del-comune-di.html

Con la precedente lettera del 17/10/09, i cittadini del quartiere Monte Rosso hanno voluto meglio precisare i fatti riguardanti il “saccheggio” delle fioriere poi collocate in piazza S. Agostino, dinanzi il portale del Teatro ed altrove. Diversi abitanti della zona che hanno assistito al saccheggio, sono pronti a testimoniare l’accaduto indicando uno ad uno i luoghi dove sono state prelevate dette fioriere: 1°) via Riciputo ang. Via Aristotele; 2°) via Riciputo ang. Via Sofocle; 3°) Via Riciputo ang. Via Elicona; 4°) via Isonzo ang .via Eschilo; 5°) via Pindaro ang. Via Vitt. Emanuele. Faccio presente inoltre, che numero 4 fioriere sono state “ritrovate”, di cui n° 2 in Piazza S.Agostino e n° 2 nei pressi del portale del Teatro (vedi articolo del 3/10).

Dopo qualche giorno sono anche riuscito ad individuare la 5 fioriera: in via Tagliamento , ang. via Sacco e Vanzetti, come dimostra il documento fotografico allegato (Vedi sotto). Quest’ultima non è stata lì collocata per dare “immagine” ad una pubblica struttura, come per i precedenti, ma ad un esercizio commerciale. Si fa presente, altresì, che detta fioriera ha occupato l’intero spazio del marciapiede, un ostacolo che pregiudica la sicurezza dei pedoni, tanto che le persone in transito sono obbligatie a scendere dal marciapiede perché completamente ostruito da questo manufatto.

Pro-memoria per il Signor Sindaco:

• Messa in sicurezza al plesso scolastico Stazione, n° 3 articoli nel mese di ottobre;
• Allarmi inascoltati—a tutti i consiglieri comunali, n° 3 articoli nel mese di Novembre
• Fumo negli occhi—Una ferita da sanare, LA SICILIA 9-11-09

Tutti articoli inviati in anteprima al Sig. Sindaco a: info@comune.adrano.it e successivamente visto il silenzio, inoltrati ai blog locali. Ecco spiegato quindi il titolo, ALLARMI INASCOLTATI. Voglio precisare che lo scrivente non è contro nessuno, tanto meno per partito preso, vorrebbe soltanto segnalare pericoli, ove secondo Lui sussistano, per evitare possibili tragedie per incuria o imperizia dell’Amministrazione Comunale.

Mi dispiace se tutto ciò possa dare un’immagine di cattiva amministrazione. Un taglio netto al contatto umano con i concittadini, nè verbale né per iscritto, allarmi inascoltati e senza riscontro, nessuna percezione, un silenzio indiscriminato e sproporzionato, purtroppo per i cittadini Adraniti… E’ questo che mi sono trovato di fronte, assieme a ben altro purtroppo. Ed è pur vero che spesso le “colpe” non sono direttamente del Sindaco ma dei suoi stretti collaboratori e dei signori Assessori…

Ho chiesto nella precedente di avanzare denunzia alle autorità giudiziarie contro ignoti per individuare i responsabili del furto delle fioriere segnalato più volte e di cui ci stiamo occupando anche stavolta. Questo non è stato fatto. E’ ormai risaputo che la S.V. sta, con questo modo di agire, “coprendo” un Suo collaboratore, ma certamente sta rimettendoci qualcosa di tasca propria in termini di credibilità.

Il Sig. Sindaco, quale ufficiale di governo, ha poteri che gli conferiscono qualsiasi azione di carattere logistico amministrativo, importante è che sia fatto con atto deliberativo, queste sono le condizioni per non essere accusato di abuso.


Carmelo Santangelo
21.11.09 BlocNotes
—-> http://obbiettivo-adrano.blogspot.com/