Un altro bene confiscato alla criminalità organizzata in territorio di Adrano avrà una destinazione sociale. Questa volta a beneficiarne è l’associazione di volontariato Misericordia.

Ai volontari adraniti, il Comune di Adrano ha consegnato in comodato d’uso una villetta che sorge in contrada Catena, ubicata alla periferia di Adrano, lungo la statale 284. L’immobile confina con la villetta confiscata alla criminalità organizzata che lo scorso ottobre è stata consegnata all’ente nazionale sordi di Adrano (leggi post).

Due immobili, dunque, confiscati ubicati uno di fronte all’altro sono diventati presidio della legalità ad Adrano. Ieri mattina ha avuto luogo la consegna ufficiale del secondo immobile: è stato il sindaco di Adrano, Pippo Ferrante ha consegnare le chiavi dell’edificio al governatore della Misericordia di Adrano, Annalisa Schillaci (foto in alto). Presenti alla cerimonia anche i volontari adraniti che presto potranno lasciare i locali in affitto di via Pietro Nenni (500 euro al mese per uffici più garage) per trasferirsi nella nuova sede che ha bisogno però di significativi interventi di manutenzione.

A riguardo da evidenziare che privati hanno già donato alla Misericordia materiale elettrico e porte interne. L’edificio di contrada Catena assegnato alla Misericordia è a due elevazioni fuori terra, con una superficie coperta complessiva di 198 mq, per uno spazio esterno complessivo di circa 500 mq. I volontari adraniti, dopo i lavori di manutenzione sperano di potere inaugurare la sede rimessa a nuovo il prossimo novembre, in occasione del loro 24° anno di attività.
fonti: televideoadrano.it / La Sicilia
—-> http://obbiettivo-adrano.blogspot.com/