Dal 24 maggio al 7 giugno, dalle 08:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 20:00, si svolgerà la Mostra Commemorativa, “ADERNESI IN TRINCEA”, realizzata e finanziata da Alessandro Montalto sugli adernesi che, cent’anni fa, presero parte alla Grande Guerra, presso l’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Guerra, Sezione Locale, “Domenico Sanfilippo”. Dieci pannelli, da 2,20 metri X 85 centimetri cadauno e per un totale di quasi venti metri quadrati che espongono foto, illustrazioni e testo, di e su nostri compaesani di un passato che oggi sembra più vivo che mai. Caduti, Dispersi, Mutilati, Reduci e altro ancora, sono stati menzionati e raccontati tanto con fare rigidamente storico quanto puramente narrativo. Alessandro Montalto ha reso così fruibile quanto minuziosamente raccolto in quasi un anno: estratti dagli Albi d’Oro, epistole, un diario di guerra, opere pittoriche di un Reduce Mutilato, telegrammi e brevi ricostruzioni delle vite dei Reduci. Da ottobre in poi, il maxi poster itinerante della Mostra Commemorativa sarà indirizzato alle scuole adranite, dalle elementari alle superiori. La miniatura del poster sarà permanentemente affissa all’Associazione Combattenti. Fra dicembre e gennaio, Montalto editerà il libro, “Adernesi in trincea”, nel quale si inserirà altro materiale storico, documentale e fotografico, non inserito nel poster per ovvi motivi di spazio. Il ricavato della vendita del libro sarà interamente devoluto alla O.N.L.U.S.Cresciamo Insieme” di Adrano che si occupa di bambini disabili. Alcune delle testimonianze raccolte saranno inserite in siti e, probabilmente, in testi di rilevanza nazionale.

Chiunque avesse qualcosa di documentale, lettere, foto, diari, Attestati al Valor Militare, documentazioni di vario genere e altro – continua Alessandro Montaltoda offrire per la sola, celere e semplice duplicazione, scriva a alessandromontalto23@libero.it, al fine di poter inserire ulteriori testimonianze nel nascente libro. Ringrazio coloro che si sono già resi disponibili nel mettere a disposizione il materiale storico in loro possesso e, anticipatamente, chi sosterrà l’iniziativa con ogni mezzo e modalità”.