CONSIGLIO COMUNALE di ieri. Ovvero come ti trasformo due ore e mezza di una seduta fiume (si votava per il Bilancio di previsione) in una recita in cui tutti i consiglieri, trasversalmente, attaccano internet in generale ed alcuni siti in particolare (senza ovviamente avere il coraggio di fare i nomi!), SOLO per difendere il proprio (in alcuni casi discutibile) operato. E’ sorprendente come un gruppo eterogeneo di 30 persone riesca a ricompattarsi ed appiattirsi quando vengono messe in risalto le lacune del proprio pubblico operato.

I signori consiglieri, eletti e pagati per affrontare e cercare di risolvere i tanti problemi della città, utilizzano una seduta pubblica per parlare di internet e di associazioni che li punzecchiano!

La politica adranita si conferma autoreferenziale e sorda ai segnali che vengono dalla città e dai più giovani. Gli adraniti giudicheranno. Un GRAZIE al Sindaco Pippo Ferrante che ha preso la parola e ci ha pubblicamente difesi. Noi continuiamo per la nostra strada…

Come un nostro lettore ha commentato su facebook, “L’attacco di cui sopra è l’equivalente dell’uomo di Neanderthal che in decine di film degli anni Novanta si trovava trasportato nella nostra epoca e prendeva a colpi di clava le automobili che lo terrorizzavano“.



Per le questioni tecniche in merito alla seduta di ieri…

Tornando alle questioni serie, come previsto qualche giorno fa (leggi), il Bilancio di previsione è stato approvato, alla fine di una lunghissima seduta consiliare che si è conclusa intorno alle 4 del mattino. Si era detto che, come poi è avvenuto, la maggioranza si sarebbe ricompattata: lo strumento finanziario è passato con 16 voti favorevoli (6 i voti contrari del Pdl), evitando così lo scioglimento del Consiglio Comunale adranita. Anche il Pd (cosa ampiamente prevista) ha assicurato il proprio voto favorevole. Contestualmente approvati gli emendamenti del Pd (impiego di 55 mila euro per contributi ad associazioni impegnate in attività educative attraverso lo sport, per manutenzione di strutture sportive e la realizzazione di un parco giochi in periferia) e del consigliere Palazzotto (rete wireless in edifici pubblici). Votata anche l’immediata esecutività dell’atto.

—-> http://obbiettivo-adrano.blogspot.com/