Sono passate diverse settimane da quando per la prima volta vidi questo tombino senza la copertura. Pensai che durante la notte i soliti balordi avessero commesso un furto e che, in poche ore chi di competenza, avrebbe provveduto a rimuovere il pericolo. Ci troviamo nei pressi del Viale Statuto dei Lavoratori, precisamente in prossimità dell’ex passaggio a livello “grande”, ed il tombino in questione si trova sul marciapiede che poco tempo fa era stato sistemato dagli operai della ferrovia Circumetnea.

Non so se la sistemazione del tombino in questione sia di competenza del Comune o della Ferrovia. Quello che è certo è che dopo diverse settimane, l’unica cosa che è cambiata è che un bancale di legno sopra il tombino, ancora aperto, dovrebbe garantire l’incolumità dei passanti (costretti a camminare in mezzo alla strada). La foto dovrebbe bastare a far capire quanto sia pericoloso attraversare a piedi questo tratto, che tra l’altro è percorso da parecchi bambini che frequentano il Terzo Circolo Didattico e da studenti più grandi che si dirigono verso i licei cittadini.
Possibile che debbano passare settimane anche per un intervento cosi banale? Mi auguro solo che nel frattempo nessun passante distratto ci finisca dentro, perché altrimenti qualcuno sarà costretto ad assumersi le proprie responsabilità.

Dario Lazzaro
—-> http://obbiettivo-adrano.blogspot.com/